domenica 15 novembre 2009

Keep running

Questa clip realizzata per Nike da James Jarvis* è semplicemente perfetta.

Onwards from AKQA on Vimeo

C'è tutto quello che vuol dire correre, fosse solo per una mezz'ora intorno all'isolato: lo stretching all'inizio, i primi passi quasi controvoglia e con la faccia di chi si chiede perché torturarsi, la salita che sembra non finire mai e la sensazione di ali ai piedi quando l'ascesa lascia spazio alla discesa (e lo sai che quell'incedere veloce lo pagherai con gli interessi, ah se lo sai), l'abbaiare dei cani, il tuo istintivo sobbalzare di paura e la pioggia prima fastidiosa poi piacevole compagnia.
A dire il vero qualcosa che manca c'è.
Non c'è il rumore dei tuoi passi cadenzato e pesante come quello di un elefante (parlo per il sottoscritto ovviamente), il pulsare energico del tuo cuore che sale di giri, i primi freddi che ti sferzano le guancie e il respiro che si fa condensa, ma sopratutto manca la meravigliosa sensazione che sa regalarti prima una doccia calda, poi una fetta di pane e Nutella steso di fianco al camino ed un grosso grasso sorriso sul volto; altro che palestra!

Song of the day: Gus Black - Long Beach (It's a miracle)
Purtroppo si sente malissimo, ma è un cantautore straordinario. Se non lo conoscete vi consiglio di diventare suoi fan su facebook se non altro per poter ascoltare le sue canzoni in ottima qualità ;-)

Marcello


*Curiosità, Jarvis è un vero runner con un primato personale sulla maratona di 2:35:34, complimentoni!


Share/Save/Bookmark

Nessun commento: